Menu

Piano di studi

Il Master si basa su una struttura ed una metodologia didattica interattiva, che alle lezioni frontali e di inquadramento teorico affianca la discussione di casi studio reali, il lavoro in piccoli gruppi e la realizzazione di esercitazioni e simulazioni guidate.

Il Master è suddiviso in 13 moduli:

Modulo 1 Innovazione Strategica
- Dalla strategia competitiva alla strategia innovativa
- L’innovazione strategica: contesto, processo e contenuto
- Il paradosso tra coerenza e innovazione strategica
- Il tetraedro del valore per la (ri)definizione del modello di business
- I bisogni sociali come driver per l’innovazione strategica: lo shared value
- L’innovazione frugale a supporto dell’innovazione sociale strategica
- Casi aziendali di innovazione sociale strategica
 
Modulo 2 Stakeholder Engagement
- Stakeholder theory: dalle origini ad oggi
- Mappatura degli stakeholder in aziende no profit e in imprese
- Strumenti di stakeholder engagement: descrizione, analisi
- Casi aziendali di stakeholder engagement
 
Modulo 3 Misurare il Valore creato con l’Innovazione Sociale
- Misurare il valore nelle imprese: dal profitto alle misure complesse
- Output e outcome
- Misure di valore creato per governare e misure di valore per controllare
- Casi aziendali di misure di valore
 
Modulo 4 Risorse umane e Innovazione Sociale
- Orientamenti emergenti nella gestione del personale: verso modelli sostenibili e di sviluppo
- Logiche e sistemi incentivanti per la responsabilizzazione individuale e collettiva
- I driver di innovazione sociale che modificano le logiche di gestione del personale
- Allineamento dei modelli motivazionali e trasformazioni dei sistemi incentivanti
- Le capacità di innovazione mediate dagli assetti organizzativi
- Resistenze all’Innovazione sociale e i fattori facilitanti
 
Modulo 5

Innovazione sociale strategica e Istituti Economici e Bancari
- La Banca ed il tessuto sociale nel quale opera: quali opportunità di sviluppo può rappresentare?
- I settori produttivi e le Associazioni di Categoria: quale ruolo per la Banca? L'attività delle banche in un mercato concorrenziale, tra autonomia ed eteronomia. La c.d. despecializzazione dell'attività bancaria.
Le c.d. banche "di territorio". Le banche cooperative. Elementi di specialità delle banche popolari e delle banche di credito cooperativo.
- Prodotti e Servizi da offrire in un’ottica di cambiamento sociale e intervento a supporto della comunità territoriale senza sostituirsi al Settore Pubblico
- La finanza etica e i suoi strumenti di valutazione: fornitori, utilizzatori, destinatari.
- Le politiche strategiche degli istituti economici e finanziari e la sostenibilità economica, ambientale e sociale del territorio
 

Modulo 6

Social Innovation e terzo settore
- Social Innovation nel terzo settore: quando, come e dove si applica. Casi e best practices locali, nazionali e internazionali.
- I soci della cooperativa sociale: imprenditori e innovatori sociali per il  benessere della comunità e della propria impresa.
- L'impresa sociale: requisiti; beni e servizi di utilità sociale; la finalità di interesse sociale; l'assenza di scopo di lucro; i soggetti che possono esercitare l'impresa sociale; la disciplina dell'impresa sociale.
- Il fenomeno mutualistico e le società cooperative a dieci anni dalla riforma del diritto societario: cooperative a mutualità prevalente e cooperative "diverse"
- I contratti di cooperazione e coordinamento tra imprese: società, gruppi, joint venture, raggruppamenti temporanei, contratto di rete.
- Come deve cambiare la Vision e la Mission di una struttura che opera all’interno del terzo settore quando decide di fare Strategic Social Innovation.
- Fare rete di sistema, sinergie e nuove idee all’interno del terzo settore: come comunicare i progetti e i cambiamenti agli stakeholder per raccogliere il consenso.
 

Modulo 7 Finanziare l’innovazione sociale: Horizon 2020
- Come finanziare l’Innovazione sociale: opportunità e strumenti.
- Innovazione Sociale in Europe 2020 e Horizon 2020.
- Strumento per le PMI in Horizon 2020.
- Le fasi: concetto e valutazione della fattibilità; dimostrazione, market replication e R&D; commercializzazione.
- Work Program 2014/2015: analisi topics scelti in base a impatto sociale dell’innovazione strategica nella PMI.
Modulo 8 Governance delle Fondazioni e promozione dell’Innovazione Sociale
- La Social Innovation nel mondo delle fondazioni di origine bancaria e nelle fondazioni di erogazione.
- Come comprendere, individuare, distinguere e promuovere le domande di finanziamento su progetti di Social Innovation
-  Il ruolo della governance nel processo di cambiamento sociale e di intervento nel territorio.
- Come e con quali strumenti la governance di una fondazione deve valutare ex ante ed ex post i progetti di innovazione sociale.
- Iniziative di Innovazione Sociale Strategica: gestirle in proprio o affidarsi a bandi?
- Le fondazioni: un ruolo sempre più determinate sullo sviluppo socio-economico tra risorse limitate, decremento di fondi pubblici e aumento di domanda dal territorio.
- Quali i reali benefici per una fondazione nello sviluppare l’Innovazione Sociale Strategica.
 
Modulo 9 Innovare e competere con l’impresa sociale: strumenti
- Il concetto di impresa sociale non profit e profit.
- Le formule imprenditoriali delle imprese sociali “di sistema” (associazioni, cooperative sociali A e B, fondazioni, comitati ecc.);
- imprese sociali “ex lege” (L.118/05 e d.lgs.155/06, rescue company, pin off sociale);
- imprese sociali profit (low profit, B-corporation, a rating sociale).
- Il Pil e i Bes (Benessere equo e solidale): indicatori.(Scheda di valutazione dell’impresa sociale).
- Innovazioni normative e aspetti fiscali dell’impresa sociale (non profit e profit).
 
Modulo 10 P. A. nel territorio: Innovazione Sociale e correttezza burocratica come differenziale competitivo
- Il concetto di innovazione sociale nella pubblica amministrazione.
- Innovazione sociale; come rendere conto dell’operato pubblico e dei risultati economico finanziari nel rispetto di funzioni e doveri attribuiti per legge e di impegni sociali assunti.
- Rendicontare come aggregazione di più soggetti per semplificare problemi complessi.
- Strumenti di collaborazione. La quantità e la qualità delle informazioni da mettere a disposizione di tutti i soggetti interessati (stakeholder).
- Le implicazioni manageriali necessarie per prevenire e reprimere i fenomeni di corruttela e State Capture nelle aziende e nelle amministrazioni pubbliche.
 
Modulo 11

Fund raising dell’Impresa sociale non profit, nuovi strumenti“social” di innovazione e rapporto con la PA in logica sussidiaria
- Il fund raising e indicatori di efficienza ed efficacia(KPI).
- Il Cause-Related Marketing (CRM). Il direct marketing (direct mail, telemarketing, social fund raising).
- Raccogliere fondi in rete (fundraising online, pay pal, aste solidali e e-commerce) ed il ruolo dei social media. Marketing e raccolta di risorse e fund raising nelle Imprese Sociali Non Profit.
- Le imprese profit come centro di fund raising. I livelli di collaborazione (il centro di contatto decisionale dell’impresa profit- schema CEDIM). Aspetti fiscali del fund raising.
 

Modulo 12

Imprese e rapporto commerciale con la P.A. e impresa sociale non profit: strumenti, modelli di relazione con i centri di acquisto e criticità
- Evoluzione dei processi di acquisto di beni e servizi nel settore pubblico (enti locali ed aziende sanitarie): modelli di accentramento e impatti sul sistema. Il quadro normativo.
- Tendenze in atto nei processi d’acquisto. I diversi modelli dei processi di acquisto elettronici.
- Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione. Le convenzioni-quadro, ex art. 26 della legge n. 488/99, stipulate da Consip S.p.A..
- La centralizzazione degli acquisti. Modifiche apportate dalla spending review.
- Elementi di valutazione ed alcuni indicatori del rapporto fra profit e imprese sociali non profit (p.es. IRIS Indicatori di rendimento dell’investimento sociale)
 

Modulo 13

Social Innovation in azione: esperienze nazionali e internazionali a confronto, in un dialogo multidisciplinare
- Il fundraising dell’impresa sociale non profit.
- Impresa sociale non profit e fiscalità; Rapporto impresa sociale profit - impresa sociale non profit.
- International Ethics Conference, L’Innovazione Sociale nel mondo e nel territorio tra morale, business e bene comune; Le tre ecologie: la sfida del nostro tempo.
 

 

Webmail

Inserire username e password:

DI.SCI.TE.

Inserire il numero di matricola e password: