Menu

Il progetto

Nel panorama storiografico ed editoriale, le chiese veneziane hanno sempre ricevuto una costante attenzione. Dopo i pioneristici studi di Flaminio Corner, il XIX e il XX secolo hanno visto una imponente produzione di studi su singole chiese e di opere complessive sull’intero panorama dell’architettura ecclesiastica veneziana. Così, negli ultimi anni, accanto a testi di prevalente ispirazione scientifica come quelli di Umberto Franzoi e Dina Di Stefano (“Le chiese di Venezia”, Alfieri, 1976), ed Ennio Concina (“Le chiese di Venezia: l'arte e la storia”, Magnus, Udine 1995), sono apparsi anche degli ottimi testi che, pur proponendosi come guide, presentano un valido contributo scientifico. Così, opere come quelle edite da Alessandra Boccato (“Chiese di Venezia” , Arsenale, Venezia 2001), Adriana Augusti (“Le chiese di Venezia”, Editalia, Roma 2000), la casa editrice Il Prato (“Città di Venezia. Le chiese di Venezia: i luoghi di culto della città e delle sue isole”, Padova 2002) e la casa editrice Marsilio (“Chiese di Venezia, il museo nella città”, Venezia 2002) forniscono ottimi strumenti di conoscenza ed altrettante valide introduzioni alla visita turistica.

   In questo panorama, hanno svolto e svolgono un ruolo di primo piano la collana “Venezia: dal museo alla città”, edita dalla casa editrice Marsilio, e la collana “UCUG Una Chiesa Una Guida”, edita dalla casa editrice il Prato, entrambe con la pubblicazione di guide dedicate alle singole chiese veneziane. Parallelamente, negli ultimi decenni, è stata prodotta un’imponente mole di testi monografici e di atti di convegni, su singole chiese e su temi trasversali, che però molto raramente sono usciti dai confini delle specifiche discipline e che ancora meno frequentemente sono riusciti a raggiungere un pubblico di non specialisti.

   Con la pubblicazione del libro “La chiesa di San Salvador a Venezia. Storia Arte Teologia” (ed. Il Prato, Saonara PD, 2009), si è cercato, contemporaneamente, di superare le barriere disciplinari e di coinvolgere il grande pubblico nel dibattito attorno alla storia e al significato di una delle più significative chiese veneziane. Il libro, a cura di Gianmario Guidarelli, raccoglie gli atti delle giornate di studio organizzate in occasione del cinquecentenario della rifondazione della chiesa.

   Il coinvolgimento di specialisti di storia dell’architettura, storia dell’arte, storia della musica e teologia è fin da subito apparso necessario perché soltanto con il concorso di diverse discipline si è pensato di poter riscoprire in tutta la sua ricchezza e il suo spessore il significato di una realtà così complessa e plurisecolare di una chiesa situata “in visceribus urbis”. La sfida duplice era quella di “liberare” le potenzialità delle singole discipline tramite il loro reciproco confronto e di coinvolgere un pubblico più vasto; in questo senso ha giocato a favore la formula delle giornate di studio e di atti che fossero luogo di confronto e non semplici contenitori di saggi autoreferenziali.

   La stessa formula diventerà uno standard per molte altre chiese veneziane, e dell’intera area lagunare, inclusa la città di Mestre; in questo modo, i residenti avranno a disposizione uno strumento divulgativo ma di alta qualità scientifica per conoscere le chiese della propria città; i turisti uno strumento più ricco di una guida alla visita da utilizzare successivamente per approfondire la conoscenza dell’edificio, delle opere d’arte e del loro rispettivo significato teologico; gli studiosi un luogo di confronto per approfondire la conoscenza di temi e oggetti poco frequentati, per aprire nuove linee di ricerca e farle conoscere al grande pubblico.

   Si tratterà dunque di realizzare una collana di libri, edita dalla Marcianum Press, che intenderà superare i confini della guida alla visita e del saggio monografico solo per addetti ai lavori, ma composta di testi collettivi pluridisciplinari, adattati di volta in volta all’oggetto di studio ed esito di un dibattito svolto nell’ambito di appositi convegni; una sezione finale, dotata di piante e informazioni riassuntive, fornirà lo strumento per la visita turistica ma anche per coordinare e riorganizzare individualmente i dati forniti dai singoli saggi. In questo modo, il testo si potrà flessibilmente adattare a diversi tipi di lettori, fornendo le informazioni e l’apparato critico per visitare, conoscere e approfondire.

   La cadenza delle giornate di studio e delle relative pubblicazioni fotograferà la straordinaria varietà tipologica delle chiese veneziane (parrocchiali, conventuali, confraternali, vicariali, ecc.), ma anche il loro stato di esistenza (in funzione, sconsacrate e riconvertite, distrutte), coinvolgendo nella realizzazione istituzioni veneziane civili, religiose e culturali.

   La direzione scientifica dell’intera operazione è affidata ad un comitato scientifico pluridisciplinare (storia dell’arte e dell’architettura, storia della chiesa, storia della musica, teologia…) sotto l’egida dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose San Lorenzo Giustiniani, che, tramite un’apposita segreteria, garantirà anche il supporto organizzativo alle giornate di studio e al loro esito editoriale.

Gianmario Guidarelli

>>> Testo del Progetto in formato PDF

Webmail

Inserire username e password:

DI.SCI.TE.

Inserire il numero di matricola e password: